Mongolia, terra di misteri, paesaggi sconfinati e gente ospitale

 

STEPPE E DESERTI - Luxury tour, per chi non bada a spese e vuole il meglio

 

Incontrerai gli ultimi cavalieri nomadi della steppa, gente fiera e orgogliosa, incredibilmente ospitale e tollerante. Come gli antichi esploratori, ti addentrerai a dorso di cammello nel mitico deserto del Gobi, lungo le piste dell'antica Via della Seta.

 

Partenze individuali e di gruppo (max. 4 persone): 

 

Data di partenza a libera scelta: da metà maggio a tutto settembre

 

per il NAADAM "le olimpiadi della steppa" a Karakorum partenza 1 Luglio

 

Prezzo del tour tutto incluso:  preventivo a richiesta

 

Anticipo del 30 % come prenotazione e conferma - Saldo 60 giorni prima della partenza 

 

Pernottamenti: a Ulaanbaatar Hotel 4-5* stelle – in tour nei migliori Campi Turisticicon pernottamenti in letti normali, sala ristorante e servizi separati

 

Viaggio di 15 giorni (2500 km circa)

 

numero di viaggiatori: minimo 2 massimo 4 persone per gruppo

 

REFERENTE LOCALE ITALIANO  (se libero anche accompagnatore-guida)

 

PERNOTTAMENTI e cena IN CAMPI TURISTICI DI PRIMA CLASSE

a richiesta pranzi con cuoco italiano, menu italiano (con supplemento)

 

interprete in lingua inglese (in lingua italiana con supplemento)

 

Itinerario: Ulaanbaatar - Parco nazionale del Khustai Nuruu - Riserva naturale di Kogno Khan uul / Uvgun Khiid - Kharkhorin - Khujirt - valle dell'Orkhon (Orkhon Khurkhree - Ongii Khiid - Bayanzag - Khongoriin Els (le "dune che cantano") - Yoliin Am ("valle delle aquile") - Tsagaan Suvraga - Baga Gazriin Chuluu - Ulaanbaatar.

NB: il suindicato itinerario può essere perfettamente invertito, con un percorso in senso orario, per esigenze organizzative, logistiche e/o metereologiche.

Tipologia del viaggio: Forse uno dei più godibili, suggestivi e interessanti itinerari disponibili per un primo approccio a quello sterminato paese che è la Mongolia. Attraverso paesaggi meravigliosi e immense vallate verdi, si potranno incontrare e conoscere i i nomadi cavalieri  della steppa e condividere almeno in parte il loro tradizionale modo di vita. Nel mitico deserto del Gobi ci si addentrerà poi in un mondo surreale, fatto di grandi silenzi, paesaggi incredibili e tramonti infuocati, in cui si avrà modo di immergersi per esplorare i luoghi in cui sono stati ritrovati i fossili dei grandi dinosauri. 

 

VEDI QUI SOTTO UN PROGRAMMA DAVVERO SPECIALE

 

Ospiti di gente unica

 

 

Programma del viaggio

 

 

Attenzione

ogni viaggiatore deve premunirsi di:

passaporto con visto per la Mongolia  

(vedi al bottone "per partire")

biglietti aerei A/R 

(da prenotare con larghissimo anticipo)

assicurazione medico-sanitaria, 

infortuni, perdita bagagli e rientro anticipato

 

STEPPA e DESERTO DEL GOBI + NAADAM A BINDER SUM 

Caratteristiche: programma con pernottamenti nei migliori campi turistici disponibili lungo il percorso. Fuoristrada tipo jeep Toyota o simile se 2 viaggiatori, tipo Delica giapponese se 4-6 viaggiatori.

TOUR DI 15 GIORNI 

n.° 2-3 viaggiatori: 3200 euro ciascuno + Voli internazionali e Visto

n.° 4-6 viaggiatori: 2900 euro ciascuno + Voli internazionali e Visto

La partenza per il 27 giugno è calcolata per potersi recare via terra ad assistere al Naadam "le Olimpiadi della steppa", nel luogo natio dell'imperatore Gengis Khan, ma sopratutto perchè tale manifestazione storica si può considerare ancora tradizionalmente originale (non pro-turisti).

Partenza da Milano-Malpensa: giovedì 27 Giugno 2013 (linea più veloce con Aeroflot via Mosca – linea più economica ma di molte più ore con Turkish Airlines via Istanbul). 

28 giugno (1° giorno): Ulaanbaatar - Arrivo all’aereoporto, dove si è accolti dalla nostra guida. Trasferimento e sistemazione in Hotel centrale 4 stelle (lo storico Ulaanbaatar Hotel o il Corporate/Bayangol Hotel). Visita al monastero lamaista di Gandan, "luogo dello spirito". Visita guidata al suggestivo Museo Storico, in cui sono esposte le testimonianze archeologiche ed etnologiche delle civiltà Altaico-Siberiane e dei primi imperi delle steppe (Xiongnù-Hunnu, Turchi, Mongoli). Bellissima la sala dei costumi tradizionali delle diverse etnie della Mongolia. Cena di benvenuto al ristorante Silk Road o al Veranda. LD

29 giugno (2° giorno): Ulaanbaatar–Dalanzagdag-Yoliin Am (volo 700 Km. + 70 km circa)    Al mattino presto volo verso il sud Gobi e arrivo all’aereoporto di Dalanzagdag, dove attende l'autista del fuoristrada per la prosecuzione del tour. Prosecuzione via terra verso la valle di Yoliin Am (valle delle aquile) ed ingresso nell’area del parco nazionale dei monti Gurvan Saikhan ("tre bellezze", vengono così definite le tre catene montuose del sud Gobi). habitat di numerose specie selvatiche. Escursione alla valle di Yol, la “valle delle aquile”. Per chi lo desidera l’escursione nella valle può essere fatta a cavallo o a dorso di cammello. Cena e pernottamento in campo turistico (Gobi Discovery I). BLD 

30 giugno (3° giorno): Yoliin Am-Khongoryn Els (200 km. circa) – Attraverso il fondo dell’antico mare si raggiungono le grandi dune di sabbia di Khongoryn Els, note come “duut mankhan”, le dune che cantano. Le dune raggiungono i 300 metri di altezza e si perdono per 180 km. oltre l’orizzonte. Visita a una famiglia nomade ed escursione a dorso di cammello fino alle dune. Cena e pernottamento in campo turistico (Julchin Gobi II, oppure a 10 Km. dalle dune in un campo con Bungalow). BLD    

1 luglio (4° giorno): Khongoriin Els-Bayanzag (200 km. circa) - Attraverso immense distese, proseguimento verso l’antica valle di Bayanzag. L’area è famosa per gli importanti ritrovamenti paleontologici. Escursione alle cosiddette “rupi fiammeggianti” (per il colore al tramonto), dove nel secolo scorso l’avventuriero americano Roy Chapman Andrews ritrovò i primi scheletri e uova fossili di dinosauri del periodo cretaceo. Cena e pernottamento in campo turistico. BLD

2 luglio (5° giorno): Bayanzag-Ongiin Khiid (160 km. circa) - Partenza per verso il monastero distrutto di Ongiin Khiid e la catena montuosa del Gobi-Altai. Pranzo in "guanz" lungo il percorso, presso una delle tipiche trattorie mongole. Visita ai resti del Monastero distrutto. Dalla cima dove è stato ricostruito un nuovo Monastero si osserva la vastità dell'antico insediamento monastico, dato alle fiamme in epoca comunista. Cena e pernottamento in campo turistico (Ongiin Nuuts "Segreti del Gobi", con disponibili sauna e massaggi). BLD   

3 luglio (6° giorno): Ongiin Khiid-Karakorum/Kharkhorin (240 km circa) - Partenza verso Karakorum, l’antica capitale imperiale fondata da Gengis Khan; poi distrutta dagli invasori Manciù. Arrivo a Kharkhorin. Cena e pernottamento in campo turistico (DreamLand, campo frequentato quasi esclusivamente da giapponesi, di proprietà del 7 volte campione mondiale di Sumo, il mongolo Ashasoryu). BLD

4 luglio (7° giorno): Karakorum-Khustai nuruu (270 km. circa) – Dopo colazione, visita al grande monastero buddista di Erdene-Zuu "cento gioielli", circondato da un centinaio di stupa. Il monastero fu costruito alla fine del XVI° secolo sui ruderi dell'antica Karakorum (“anello nero”). Passeggiata fuori le mura fino alla grande tartaruga di pietra (simbolo di eternità), una delle quattro che delimitavano un tempo il perimetro della capitale gengiskhanide. Visita al nuovo Museo degli scavi, dove si possono ammirare i reperti archeologici portati alla luce dalla missione tedesca. Dopo pranzo, partenza verso la Riserva protetta del Khustai nuruu, habitat dell’unico cavallo selvaggio ancora esistente al mondo: il Takhi della Mongolia, più noto come cavallo di Przewalski. Takhi in mongolo significa “spirito” e la straordinaria antichità di questa razza originaria è testimoniata dagli affreschi paleolitici delle grotte di Lascaux, in Francia. Ingresso nella Riserva ed osservazione dei cavalli selvaggi all’ora dell’abbeverata. Cena e pernottamento in campo turistico. BLD

5 luglio (8° giorno): Khustai nuruu-Ulaanbaatar (118 Km) – Dopo colazione partenza e rientro nella capitale. Sistemazione e pranzo in hotel. Visita guidata alla Gobi Cashmere Factory e allo Show room interno. Nel tardo pomeriggio, spettacolo folkloristico Tumen Enkh (ore 18-19), con musiche, danze e canti melodici, canto di gola Hoomii, contorsionismo e danza Tsam, simbolizzante le diverse divinità del buddismo lamaista. Serata libera. BL

 6 luglio (9° giorno): Ulaanbaatar-Omnodelgher (200 km. circa) – Al mattino, dopo colazione, partenza verso nord-est via Bagannur. Dopo un centinaio di Km. circa sosta di due orette per visitare il mausoleo-museo dedicato a Gengis Khan. L'enorme statua d'acciaio del sovrano a cavallo è accessibile dall'interno, ma più interessante è il museo sotterraneo in cui sono conservati notevoli reperti dell'impero degli Unni, noti anticamente come Xiongnù (primo impero delle steppe). Pranzo in loco e prosecuzione fino al villaggio di Omnodelgher. Cena e pernottamento in hotel locale (purtroppo ben diverso da quelli della capitale). BLD

7 luglio (10° giorno): Omnodelgher-Binder sum (221 Km. circa di steppa) – Dopo colazione prosecuzione verso Binder. Lungo il percorso sosta presso il grande altare sciamanico di Binder ovoo, sede di antichi cerimoniali notturni. A qualche centinaio di metri verso est, oltre la china rocciosa, visita al siti di interesse etno-archeologico di Rashaan Khad, luogo sacro di preghiera per i nomadi dei dintorni fin dall'epoca neolitica. Prosecuzione e arrivo a Binder sum. Arrivo, pranzo, cena e pernottamento in campo turistico (Chinggisiin Toonot).

8-9 luglio (11°-12° giorno): Binder sum – Naadam "le Olimpiadi della steppa" – Binder è il luogo di nascita dell'imperatore Gengis Khan, dove nel 1206 egli è stato eletto Imperatore universale, dando avvio alla conquista del più grande impero della storia.

Prima giornata dedicata ad assistere alle gare del Naadam locale, senz'altro uno dei più belli e genuini "festival" di tutta la Mongolia. Bambini dai 6 agli 11 anni gareggiano in una sfrenata corsa a cavallo di 12 e 21 Km., dove il vincitore è il cavallo, cui viene intonato un canto d'onore. Gli adulti si fronteggiano invece nella lotta e nel tiro con l'arco. La seconda giornata, mentre proseguono le gare del Naadam, si visitano i luoghi dove Gengis Khan è nato e dove è stato eletto imperatore da una grande assemblea tribale dei capi clan (Khuraltai). Visita al sito di Bor Bulag, dove la tradizione locale vuole siano sepolti i 1000 guerrieri della Guardia Imperiale gengiskhanide, sterminati fino all'ultimo uomo per mantenere segreto il luogo della tomba del loro sovrano. Visita ad una famiglia nomade nella steppa. Se disponibile, si assiste alla preparazione e si degusta un piatto davvero speciale, la "Yamani boodog", ovvero la capra cotta con sassi roventi inseriti all'interno della sua stessa pelle. Colazione e cena al campo turistico. Si consiglia il pranzo in una delle tipiche "trattorie" improvvisate per il Naadam, non soltanto per la bontà dei cibi tradizionali (ottimi i Khusuur e gli Tsuivan), ma per immergersi nell'atmosfera locale. BLD

10 luglio (13° giorno): Binder sum–Khok nuur (230 Km. circa) – Dopo colazione, partenza verso sud-ovest, in direzione della capitale. Eventuali soste lungo il percorso. Arrivo al lago Khokh nuur  "lago azzurro", il sito dove nel 1882 Gengis Khan era stato eletto capo di tutti i Mongoli. Il luogo è particolarmente suggestivo, arricchito da una nutrita serie di totem in legno (opera di moderni artisti), dedicati ai diversi Khan mongoli. Cena e pernottamento in campo turistico.

 11 luglio (14° giorno): Khokh nuur-Ulaanbaatar (230 Km. circa) – Dopo colazione, rientro nella Capitale via Baganuur. Pranzo a Baganuur o lungo il percorso. Sistemazione in hotel. Tempo libero per gli eventuali acquisti. Alla sera cena dell'arrivederci in un tipico ristorante cittadino.

 12 luglio (15° giorno): Ulaanbaatar-Italia – Al mattino presto, accompagnamento all'aereoporto e rientro in Italia (con Aeroflot arrivo a Malpensa ore 14 circa).

 Guida interprete lingua inglese oppure italiana

 

 

 

 

 

 

 

steppa della Mongolia centrale

steppa nella Mongolia settentrionale

cammelli bactriani nel Gobi-Altai

Tsagaan Suvraga

 Gobi, Yolyn am "valle delle aquile"

Gobi, Khongoryn els

Gobi, Khongoryn els

Gobi, Khongoryn els

Gobi, Khongoryn els

Gobi, Bayanzag e dinosauri

 

NAADAM "le Olimpiadi della steppa"

 

Binder Naadam, la gara di corsa a cavallo

(bambini e bambine 6-11 anni)

Binder Naadam, la gara di corsa a cavallo

Binder Naadam, l'arrivo dei piccoli cavalieri

 

Binder Naadam, finale della gara di lotta

Naadam a Karakorum, gara di tiro con l'arco