LA MONGOLIA HA BISOGNO DEL NOSTRO AIUTO

NONOSTANTE LA RICCHEZZA IN MINERALI E MATERIE PRIME, LA MONGOLIA NON E' ANCORA RIUSCITA A DEBELLARE LA PIAGA DI UNA DIFFUSA POVERTA'.  LE DIFFICILI CONDIZIONI DI VITA IN CUI VERSA LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DELLA POPOLAZIONE (in particolare nella capitale Ulaanbaatar) FA Sì CHE  TROPPE FAMIGLIE VIVANO TUTTORA IN CONDIZIONI ECONOMICO-SANITARIE DISAGIATE, NON RIUSCENDO AD ASSICURARE AI LORO FIGLI IL PANE QUOTIDIANO.  DA QUI I FENOMENI DI ABBANDONO DI MINORI, CON TUTTE LE CONSEGUENZE DEL CASO. 

TRA MILLE DIFFICOLTA' SIA IL GOVERNO CHE MOLTE ORGANIZZAZIONI STRANIERE STANNO TENTANDO DI ARGINARE IL TRISTE FENOMENO, CERCANDO DI ASSICURARE A QUESTI BAMBINI ALMENO UN TETTO E PASTI DECENTI, ACCOGLIENDOLI IN APPOSITI CENTRI, IL CUI FUNZIONAMENTO PUO' ESSERE GARANTITO SOLTANTO DAGLI AIUTI INTERNAZIONALI.  

 

ATTENZIONE: TUTTI COLORO CHE VISITANO LA MONGOLIA E LA CAPITALE ULAANBAATAR POSSONO CONSTATARE DI PERSONA CHE NON ESISTE IL TRISTE FENOMENO DEI "BAMBINI DI STRADA" (STREET CHILDREN), PERLOMENO COSì COME LO DESCRIVONO IN ITALIA E NEL MONDO CERTE ASSOCIAZIONI PER OTTENERE FINANZIAMENTI CHE NON SI Sà DOVE FINISCANO. 

LA DURA REALTà è CHE CIRCA L'80% DELLE FAMIGLIE DELLA CAPITALE VERSANO IN CONDIZIONI DI ESTREMA POVERTà ED è PERCIò CHE MOLTI BAMBINI ED ADOLESCENTI SONO ACCOLTI NEI COLLEGI, ED è QUI CHE ,A MIO MODESTO AVVISO, DOVREBBERO GIUNGERE DIRETTAMENTE GLI AIUTI INTERNAZIONALI. 

NON è PER NULLA DIFFICILE PROVVEDERE SENZA INTERMEDIAZIONI A FAR GIUNGERE UN AIUTO A CHI, CON GRANDE AMORE, ABNEGAZIONE E SACRIFICI SI OCCUPA DI AIUTARE QUESTI BAMBINI. 

 

*******************************************************************************

Solitamente un sito di promozione turistica non si occupa di questi argomenti, ma la ns. organizzazione persegue da anni un approccio diverso ai problemi di una terra meravigliosa come la Mongolia, attraverso progetti e azioni concrete volte a migliorare le condizioni di vita della gente e, a maggior ragione, dei bambini. 

Personalmente sono sempre stato critico verso i costi, l'incertezza e gli sprechi che circondano gli aiuti internazionali verso i paesi del terzo mondo.

Sappiamo tutti come, nel migliore dei casi, una buona percentuale di tali aiuti (anche l' 85 % e più) vada di fatto a coprire i costi delle organizzazioni internazionali che se ne occupano. Stipendi, uffici costosi, viaggi in business class e sostentamento di un "volontariato" elitario lautamente pagato, si "mangiano" così la maggior parte di quanto ognuno di noi vorrebbe far giungere invece a coloro che effettivamente ne hanno bisogno. 

Penso perciò che il modo migliore per dare una mano ai bambini della Mongolia sia far pervenire direttamente il nostro aiuto ad uno di tali centri; scelto tra quelli di cui si può conoscerne e verificarne l'attività. In occasione di un'inchiesta giornalistica indipendente ho potuto così apprezzare l'opera del Verbis Care Center di Ulaanbaatar e dei missionari della Consolata di Arvaikher.  

 

Per quanto riguarda la capitale, puoi contattare personalmente (in lingua inglese) la direttrice del Verbis Care center, Suor Lucilla Munchi. Lei potrà darti tutte le indicazioni necessarie su come inviare il tuo aiuto. Se poi visiterai la Mongolia sarà ns cura portarti a vedere i bambini che suor Lucilla accudisce con tanto amore ed abnegazione. 

 

VERBIST CARE CENTER 

General Director Sr. Lucilla Munchi

Bayangol District - P/O box-694   

Ulaanbaatar - Mongolia

Phone: +976-99718805 - Fax: +976-11-369297

email: lmunchi@yahoo.com

 

 

Suor Lucilla attorniata dai suoi bambini

 

 

Non c'è peso per chi ama la sua missione

 

 

 

Laboratorio creativo e di socializzazione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

t